Sanremo 2019. E La Fashion Week di New York.

sanremo 2019

 

Sanremo 2019. E La Fashion Week di New York che intanto non ha seguito nessuno.

In contemporanea con le date. E giornalisti, così come il pubblico, appassionati di moda compresi, troppo concentrati sugli abiti di Claudio Baglioni e Company che sull’inizio delle Fashion Week.

 

E così Tom Ford, per esempio ha sfilato in silenzio. Si fa per dire,  naturalmente.

In Italia tutti impegnati, prima al suon di chi veste chi, di come le sta male per carità, di come io sarei stato più bravo di sicuro.

Perché se gli italiani abbiamo una caratteristica identificativa e che vale per tutti, ma proprio tutti eh, da Aosta a Caltanissetta passando per Vibo Valentia, è: io lo faccio meglio.

 

Non importa cosa. Se gioca l’Italia, chiunque dal divano di casa è migliore dell’allenatore pagato a fior di euro. Al ristorante chef provetti e sommelier sopraffini. E se c’è Sanremo, tutti famosi stilisti.

 

Ma quest’anno per Sanremo 2019 è andata anche peggio.

 

Ha vinto un giovane, italiano di madre ed egiziano per parte di padre. Ed è subito nata la polemica. Emeriti giornali(sti), senza fare nomi per carità, scrivono che questa è l’integrazione del nuovo mondo. Ma di quale integrazione parli se il ragazzo è nato a Milano? E’ la risposta più gettonata su Twitter.

E sempre gli emeriti di cui sopra, pare che in sala stampa abbiano addirittura urlato: “Merda” ai Volo che non si sono qualificati.

In mezzo a questa confusione non importava certo a nessuno che Tom Ford fosse stato il vero protagonista della Fashion Week di New York.

E che ha portato in passerella il solito, il Glam, e che non hai mai seguito nessun trend se non quello di sé stesso. Quello che ha reso grande GUCCI per intenderci. Ancora prima di tutti i famosi direttori creativi che sono arrivati dopo.

E pare che a fine sfilata abbia detto: «Non sono mai stato un designer avulso dal tempo o dal sociale in cui vivo. In questo momento sono molto preoccupato per tutto quello che sta succedendo nel mondo. Questo mi ha spinto a realizzare una collezione sartoriale non particolarmente impegnativa, senza rinunciare ai codici dell’eleganza degli anni ‘90».

 

E se è preoccupato lui, figurarsi noi, che facciamo un caso politico finanche per un rapper di 25anni.

Sanremo 2019. Un’edizione (forse) da cancellare.

 

 

sanremo 2019 e tom ford

 

sanremo 2019 new york fashion week

 

sanremo2019 FWNY

 

(Photo Google)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *